Calcoli renali nel cane: cosa sono e come curarli

Calcoli renali nel cane: cosa sono e come curarli

Calcoli renali nel cane

Come gli esseri umani, anche i cani possono soffrire di calcoli renali, una tra le malattie dei cani che può essere molto dolorosa, fortunatamente risolvibile, ma che se trascurata può portare a gravi conseguenze. Per questo motivo, se Fido soffre di calcoli renali nel cane, una visita dal veterinario è assolutamente necessaria.

Non perderti i nostri articoli.

Calcoli renali nel cane: cosa sono e perché si generano

Ma cosa sono i calcoli renali? Sono piccoli agglomerati di sali minerali che si depositano nell’organismo e si localizzano lungo il tratto urinario. A seconda della dimensione del calcolo e della posizione in cui è situato, il problema potrebbe essere di lieve o di grave entità.

I fattori che contribuiscono all’insorgenza di questa problematica sono generalmente:

  • PH dell’urina
  • Idratazione
  • Alimentazione

Sintomi dei calcoli renali nel cane

I calcoli renali, se trascurati, con il tempo possono causare perforazioni, ostruzioni alle vie urinarie ed in alcuni casi anche insufficienza renale. Se si dovessero riscontrare dei sintomi che fanno pensare che Fido soffra di questa patologia è doveroso agire immediatamente e rivolgersi al proprio veterinario di fiducia.

I principali e più comuni sintomi di calcoli renali nei cani sono:

  • Dolore durante la minzione:  il cane tende a sforzarsi per urinare ma non riesce ad espletare il suo bisogno;
  • Incontinenza urinaria;
  • Presenza di sangue nelle urine.

Calcoli renali nel cane: diagnosi

Per avere la certezza che il nostro amico a quattro zampe sia affetto da calcoli renali, il veterinario lo sottoporrà a delle analisi specifiche:

  • Analisi delle urine, raccogliendo così utili informazioni in merito al ph dell’urina e all’ idratazione;
  • Ecografia addominale o radiografia.

Calcoli renali nel cane: trattamento

Se il veterinario dovesse diagnosticare calcoli renali nel cane prescriverà, in base alla situazione riscontrata, una specifica terapia per risolvere il problema nel minor tempo possibile e alleviare il dolore all’animale.

La terapia, come accennato, dipende dai sintomi e dalla gravità della situazione, ma generalmente può essere di due tipi:

  • Regime alimentare specifico accompagnato da cura antibiotica. Lo scopo è quello di sciogliere i sedimenti di minerali ed agevolarne l’espulsione nel minor tempo possibile. In commercio esistono degli alimenti appositamente studiati a questo scopo;
  • Intervento chirurgico: se il veterinario valuta che la situazione è troppo grave, i calcoli sono di grandi dimensioni e non è possibile espellerli in modo naturale, si procederà con un intervento.

Il problema dei calcoli renali purtroppo tende a ripresentarsi in soggetti particolarmente predisposti, per questo sarebbe utile far seguire a Fido un regime alimentare specifico anche una volta risolta la situazione di emergenza. A questo scopo sarà sufficiente confrontarsi con il proprio veterinario che sarà sicuramente in grado di fornire i giusti consigli.

Per qualsiasi dubbio, contatta i Veterinari di Dogalize! Sono a tua disposizione via chat per rispondere alle tue domande o per un consulto.
Per avere tutte le informazioni sulla salute del tuo cane, scarica l’ebook gratuito di Dogalize I consigli dei Veterinari