Cane muore dopo padrona: si lascia andare, ora sono insieme

Cane muore dopo padrona: si lascia andare, ora sono insieme

Cane muore dopo padrona

Si dice che il cane sia il migliore amico dell’uomo, ma molto spesso è qualcosa in più e tra uomo e animale si crea un rapporto di amore puro e incondizionato. A dimostrare questo profondo legame vi sono moltissime storie, tra cui quella che arriva da Città di Castello, la storia del cane Fofò, un pastore maremmano che è morto poche ore dopo la sua padrona. Il quattro zampe si è lasciato andare, ma ora i due sono insieme e hanno attraversato il ponte dell’arcobaleno. Il cane muore dopo padrona perché non sopporta il dolore della sua perdita, dopo essere stati insieme per tanti anni.

Non perderti i nostri articoli.

Cane muore dopo padrona: la storia di Fofò

A Città di Castello, in provincia di Perugia, c’è stata commozione e cordoglio per la scomparsa della 70enne Marianna Chessa, che era sposata con un noto artigiano e che viveva da tempo nella cittadina umbra. Dopo la sua scomparsa, il suo compagno di vita a quattro zampe Fofò non è riuscito a superare il dolore e si è lasciato andare, morendo poche ore dopo di lei.

Il pastore maremmano era al fianco di Marianna da molti anni e la loro storia ha colpito molto i cittadini di Città di Castello, che si sono stretti intorno alla famiglia. Il cane si è reso conto dell’accaduto e non ha sopportato il dolore per la perdita della sua amica umana. Fofò si è così lasciato andare e il figlio di Marianna, Andrea, ha scritto un messaggio a nome della famiglia, dicendo che il cane le farà compagnia lungo il viaggio: “A fargli compagnia per il lungo viaggio c’è Fofò, il vecchio pastore maremmano a riposo dalle fatiche del gregge di pecore dalla mamma tanto amato. Sicuro di non sentire più la sua voce anche lui si è lasciato andare nello stesso giorno ed ora sono insieme. Buon viaggio Marianna, buon viaggio Fofò“.