Escolzia, pianta che aiuta la tranquillità di cani e gatti

escolzia

Escolzia

Valida alleata per la tranquillità e la serenità dei nostri amici animali, l’ escolzia, o papavero californiano, è una pianta in grado di regolare l’ attività del’ epifisi e la secrezione della melatonina, l’ ormone che regala sonni sereni e riattiva il buon umore. La pianta, che si distingue per i suoi stupendi fiori giallo arancione, contiene degli speciali principi attivi denominati alcaloidi. I principali sono: la protopina, che esercita un’ azione rilassante e antispasmodica, la criptopina, che agisce con un effetto calmante sul cuore, la chelidonina, ottima come antidolorifico per cani e la berberina dalla potente attività sedativa.

Non perderti i nostri articoli.

Sedativo naturale per i sonni tranquilli dei nostri amici animali

Questa pianta può essere a ragione considerata un sedativo naturale per curare le turbe del sonno dei nostri amici animali. Capita spesso, infatti, che sia cani che gatti siano tormentati da sogni angoscianti che non li fanno riposare: il sonno difficile causato a volte anche da crampi e dolori impediscono loro di distendersi e quindi ecco che l’ escolzia è davvero provvidenziale nel risolvere questa problematica. La capacità di questa pianta di indurre al rilassamento non riduce comunque la vigilanza mentale: l’ escolzia, infatti, agisce come coadiuvante in caso di agitazione ma mantiene la mente vigile. I nostri amici quindi appariranno distesi e riposati ma sempre in ottima forma mentale e i dolori che avranno accusato a causa di gastrite o altri spasmi saranno diminuiti o addirittura scomparsi.

Proprietà benefiche

L’ escolzia si trova in commercio sia sotto forma di tinture madri che di estratti secchi e si può somministrare agli animali sotto forma di infuso da preparare mettendone un cucchiaino in una tazza di acqua bollente, da far bere la sera. In alternativa, l’ escolzia può essere somministrata agli animali sotto forma di tintura madre: in questo caso basta metterne alcune gocce nella ciotola dell’ acqua non troppo piena e far bere all’ animale sempre la sera. Se l’ agitazione è molto forte, si consiglia l’ assunzione anche due volte al giorno, senza comunque esagerare. La pianta è comunque sicura e non manifesta effetti collaterali sugli animali anche se assunta per periodi prolungati, ma in ogni caso è preferibile non superare le dosi consigliate dal veterinario. L’ escolzia apporta dunque tanti benefici ed è quindi una pianta da coltivare sia in casa che in giardino sia
perché abbastanza decorativa e anche perché è innocua e i nostri amici possono annusarla e masticarla senza controindicazioni.