Vaccini nei conigli: quando e come vaccinarli

Vaccini nei conigli: quando e come vaccinarli

Vaccini nei conigli

I vaccini nei conigli sono molto importanti per i nostri amici animali, e non solo per cani e gatti. Infatti anche per i conigli, attuare la giusta profilassi vaccinale può fare la differenza tra la vita e la morte. A spiegarci il perché di questa importanza ed a guidarci verso una serie di pratici consigli è l’esperta Cinzia Sona, de La voce dei conigli.

Le vaccinazioni sono importanti e fondamentali, si sa. Tanto nel mondo umano quanto in quello degli animali domestici; motivo per il quale, dopo esserci lungamente soffermati su cani e gatti, abbiamo scelto di intraprendere e scoprire con voi un nuovo mondo: quello dei conigli. I conigli si annoverano tra gli animali domestici più delicati e dei quali è più difficile prendersi cura. Le vaccinazioni per i conigli, sono quindi un tema molto delicato ed importante.

Per tutti coloro che stanno pensando di adottare un tenero coniglietto, ecco le parole dell’esperta Cinzia Sona: “I vaccini per i conigli possono essere somministrati semestralmente oppure in un’unica soluzione annuale. Vanno fatti per le 2 malattie principali che sono la Mixomatosi e la Mev (malattia emorragica virale) e andranno ripetuti per tutta la durata della vita del coniglio”.

Non perderti i nostri articoli.

L’importanza dei vaccini nei conigli

È fondamentale, per evitare che il nostro amico pelosetto si ammali, vaccinarlo seguendo le giuste tempistiche. Se il coniglio dovesse contrarre una di queste malattie, purtroppo non sarà possibile attuare nessuna cura, non esistono infatti medicinali in grado di salvargli la vita. Queste patologie si trasmettono in modo diretto, entrando in contatto con altri animali infetti oppure in modo indiretto tramite punture di insetti o con oggetti già contaminati.

È fondamentale quindi sottoporre il cucciolo alle vaccinazioni per evitare che possa diventare un soggetto passibile di contaminazione virale. Già a partire da 60 giorni dalla nascita, il piccolo coniglio potrà essere sottoposto alle vaccinazioni di base. Ricordate però che alcune volte, dopo il vaccino, il coniglio potrebbe soffrire di una reazione cutanea avversa, non pericolosa ma da tenere sotto controllo…un po’ come la tipica febbre da vaccino per i neonati!

Per il vostro piccolo amico peloso, rivolgetevi sempre ad un veterinario specializzato; non tutti veterinari sono ugualmente preparati su questo tipo di animale, che nel nostro paese è ancora comunque meno diffuso di cani e gatti. La salute del cucciolo viene prima di tutto!