Infografica: consigli per la cura cani e gatti in inverno

Infografica: consigli per la cura cani e gatti in inverno

Cura cani e gatti in inverno

Siamo ormai nel pieno della stagione invernale ed è importante prenderci cura al meglio dei nostri amici con la coda, soprattutto con le basse temperature. Vediamo insieme quali sono i consigli per la cura cani e gatti in inverno e cosa fare per migliorare la loro vita nella stagione fredda.

Non perderti i nostri articoli.

Cura cani e gatti in inverno: i consigli da seguire

Un’alimentazione adeguata può fare la differenza per cani e gatti, soprattutto con le basse temperature. Infatti, nella stagione fredda bruciano più calorie e per questo è bene fornirgli una dieta ricca di proteine, nutrienti e grassi.

I nostri amici pelosi che vivono all’aperto devono avere un riparo idoneo per affrontare le rigide temperature. La cuccia per cani, così come la cuccia per gatti, deve essere della giusta taglia e posizionata a qualche centimetro da terra. Il pavimento della cuccia può essere coperto con un vecchio maglione o con una coperta di lana. Ogni materiale inserito all’interno del giaciglio deve essere cambiato con regolarità. Si consiglia di coibentare la cuccia dell’animale, utilizzando materiali ecologici.

L’acqua nella ciotola può congelarsi in inverno, per cui è sempre bene cambiarla spesso e prediligere ciotole per cani e gatti di plastica, che conducono meno il freddo.

Con il freddo, non si deve mai lasciare il cane incustodito in auto. Il veicolo potrebbe trasformarsi in una specie di frigorifero e causare ipotermia o congelamento dell’animale. E’ utile tenere una coperta in macchina, da utilizzare per coprirlo in caso di emergenza. E’ importante fare attenzione anche in garage, mettendo al sicuro il liquido antigelo per l’auto, che può essere pericoloso e fatale per tutti gli animali domestici.

Quando nevica il cane ama giocare, ma attenzione: potrebbe smarrirsi e perdere le tracce, non riuscendo a riconoscere gli odori. E’ meglio tenere i cani al guinzaglio, soprattutto i cuccioli, evitando che si allontanino troppo.

Infine, prima di partire con l’auto è sempre bene fare attenzione che non vi siano animali rifugiati sotto le auto o all’interno del passaruota, per ripararsi dalle rigide temperature.