Dieta crudista del cane: cos’è e come applicarla

Dieta crudista del cane: cos'è e come applicarla

Dieta crudista del cane

Oggi, nel mondo umano, si parla molto di dieta vegana o dieta vegetariana per cani, ma anche della dieta del tonno, di quella della frutta e chi più ne ha più ne metta. Da qualche tempo anche per i nostri amici a quattro zampe, si stanno adottando regimi alimentari un po’ particolari, come ad esempio la dieta crudista. Avete mai sentito parlare di questo tipo di regime alimentare? È adatta ai nostri amici a quattro zampe? Vediamo tutto ciò che bisogna sapere sulla dieta crudista del cane.

Non perderti i nostri articoli.

Cos’è la dieta crudista per il cane?

Spesso si tende a confondere il veganismo con il crudismo. Ma in realtà si parla di due regimi alimentari differenti, in quanto la dieta vegana, che include i cibi cotti, si basa sull’assunzione esclusiva di frutta, verdura, ortaggi, eliminando totalmente la carne, il pesce e anche i derivati animali.

La dieta crudista invece, oltre ad includere verdure ed ortaggi, si fonda proprio sull’assunzione di carne, (organi, ossa ecc) da consumare crudi. In pratica con questo tipo di dieta il cane torna alle sue origini primordiali. I sostenitori della dieta crudista sostengono che con questo tipo di regìme alimentare, l’animale mangia in maniera del tutto naturale e la sua qualità di vita così come la sua salute migliorano notevolmente.

Come applicare la dieta crudista al cane

La prima cosa che bisogna fare è pesare il cane poiché occorreranno 200 grammi di alimenti ogni 10 Kg di peso corporeo di Fido. 

Naturalmente i cani che svolgono attività fisica dovranno mangiare di più rispetto a coloro che vivono una vita sedentaria tra le mura domestiche. Per i cuccioli è bene farsi consigliare dal proprio veterinario di fiducia visto e considerato che si tratta di una fase molto delicata della loro vita.

Per quanto riguarda la scelta della carne, via libera a manzo, pollo, tacchino, vitello, bovino, anche gli organi sono ottimi per la dieta crudista; quindi vanno bene la milza, il fegato, il cuore, il cervello. Anche le ossa rappresentano un buon alimento per il quadrupede.

Come abbiamo accennato, al cane potete somministrare anche frutta e verdura, possibilmente biologica ed ovviamente cruda. Se scegliete questo regime alimentare per il vostro amico a quattro zampe ricordatevi di controllare di tanto in tanto le feci ed il peso del cane. Naturalmente se intravedete qualche cambiamento del suo stato di salute è meglio contattare il veterinario.