Pulizia orecchie coniglio: cosa fare e che prodotti usare

Pulizia orecchie coniglio

Pulizia orecchie coniglio – Come per i cani e i gatti, anche la pulizia delle orecchie del coniglio è una pratica assolutamente indispensabile. Per fare in modo che il pelosetto stia rilassato e tranquillo durante la pulizia delle orecchie è consigliabile abituarlo fin da piccolo; esattamente come abbiamo spesso spiegato per i nostri amici cani e gatti è molto più semplice educare un cucciolo a questo tipo di routine che un esemplare già adulto.

Non perderti i nostri articoli.

Come pulire le orecchie al coniglio

Quando si deve provvedere alla detersione delle orecchio del coniglio è sempre meglio essere in due, perchè se una persona lo tiene fermo, con delicatezza naturalmente e l’altra effettua l’operazione, il coniglio eviterà di farsi del male ed anche di fare del male alla persona che deve provvedere alla rimozione del cerume.

La pulizia risulterà più accurata e riuscirete a farlo con maggior rapidità.

Pulizia orecchie coniglio: perchè è importante?

Purtroppo le orecchie del coniglio tendono ad essere inclini ad infezioni, ecco perché la detersione riveste un ruolo di grande importanza.

Dunque, quando procederete con la pulizia, ricordate che il coniglio non va mai preso per le orecchie, perché è una cosa che gli provoca molto dolore, ed è meglio evitare anche di metterlo sopra un tavolo, perché potrebbe tentare la fuga e saltando da quell’altezza potrebbe farsi del male e compromettere gli arti o la colonna vertebrale.

Dopo queste semplici raccomandazioni, vediamo nel dettaglio come pulire le orecchie del coniglio

Pulizia orecchie coniglio

La prima cosa da fare è tenerlo ben fermo sul pavimento. Una volta che l’animale è contenuto con fermezza, ma anche delicatezza, si potrà procedere con le seguenti operazioni:

  • prendere l’orecchio di Bunny e detergerlo con un’apposita soluzione, avendo l’accortezza di togliere tutto il cerume e lo sporco con un panno pulito o delle garzine.
  • Se si utilizza un cotton fioc al posto della soluzione attenzione a non spingere internamente il cerume perché si rischia di causare problemi (è consigliabile una garza o panno).
  • Se intravedete all’interno dell’orecchio delle croste, potete delicatamente provare ad inumidirle con la soluzione o in alternativa con dell’olio di oliva.
  • Se durante la detersione notate che  il coniglio comincia ad andare in affanno, agitarsi, stressarsi e spaventarsi troppo, è consigliabile rimandare la pulizia e lasciarlo calmare un pochino.

Prodotti da utilizzare per la detersione delle orecchie del coniglio

In commercio esistono molti prodotti appositamente studiati per la detersione delle orecchie del coniglio. Se non sapete quale scegliere chiedete consiglio al vostro veterinario di fiducia.

Sono da evitare soluzioni troppo concentrate perché potrebbero causare infiammazione  all’interno del condotto uditivo o l’otite nel coniglio.

Se preferite un rimedio naturale potete utilizzare l’olio di oliva, ma attenzione è sufficiente una piccolissima quantità. Anche se qualche goccia dovesse entrare nel condotto uditivo non temete, non provoca alcun danno. Sono da evitare invece, tutti i prodotti a base di:

  • Alcool: in quanto irrita le orecchie;
  • Acqua ossigenata: disinfetta, ma può apportare delle infezioni batteriche all’interno del condotto uditivo;
  • Acqua borica: causa irritazione.
Image credits: pixabay